Attività a. s. 2016/2017

Laboratorio teatrale 2016-2017

 


 

Lo scopo del laboratorio teatrale è quello di “tradurre”, “riscrivere”, sulla scena le impressioni, le immagini, le sensazioni che
gli alunni hanno colto e interiorizzato nel corso dell’anno scolastico, filtrarle attraverso le loro esperienze quotidiane, le loro coscienze e le loro conoscenze emotive e provare a disegnare un originale percorso scenico.


Il prodotto finale è una performance di circa 20-30 minuti; un susseguirsi articolato di azioni sceniche, ordinate e coese,
(almeno nelle nostre intenzioni), che rispecchiano i pensieri, le riflessioni, le voci dei ragazzi, le improvvisazioni individuali e collettive, che sono nate nel corso dell’attività laboratoriale.

Di fatto non esiste alcun copione ovvero la drammaturgia è il risultato delle improvvisazioni verbali su argomenti stimolo.

Nel corso dell’anno, a poco a poco, nasce un testo/traccia, risultato di riflessioni, improvvisazioni, role playing, scrittura
creativa collettiva. Il laboratorio segue, nelle intenzioni di chi lo conduce, l’evolversi delle situazioni, dei bisogni comunicativi
dei ragazzi che vi partecipano, e si trasforma settimanalmente in una sorpresa, un atto di verità che traduce in “azione”
gli spunti creativi degli allievi stessi.


 

Quest’anno è stato L’Orlando Furioso di L. Ariosto il punto di partenza per riflettere sulle paure, le preoccupazioni, le debolezze, le risorse degli alunni. Attraverso una serie di improvvisazioni i ragazzi hanno elaborato una visione personale della “fuga”, per dare corpo e voce alle proprie paure, della perdita del senno , per raccontare i momenti di maggior pazzia e del ritrovamento del senno, ovvero del recupero di un’emozione, una risorsa, una qualità che ciascuno di loro aveva in parte smarrito nel corso di quest’anno scolastico.


Lo spettacolo finale è stato il risultato delle improvvisazioni che si sono susseguite nelle diverse prove, durante le quali i ragazzi hanno lavorato anche alla creazione di testi scritti, poi narrati oralmente.



Le ultime prove sono servite per trovare un filo narrativo che unisse in modo coerente ciò che era stato prodotto e agevolasse così allo spettatore la comprensione delle azioni e dei testi.


Alessandro Romano

 



Sabato 6 maggio 2017, le classi 1 D e 1 E accompagnate dai professori Ceriani, Olivo, De Santi e Parutto, hanno partecipato all’uscita didattica a Romans d’Isonzo, per ampliare lo studio e la conoscenza del territorio.


Gli alunni hanno svolto una parte dell’attività presso il “Parco didattico archeologico” e successivamente hanno visitato lo spazio espositivo sulla necropoli longobarda.


Grazie ai volontari dell’associazione “Invicti Lupi” e del Gruppo Ricerca “I Scussòns”, i ragazzi hanno potuto conoscere aspetti particolari, usi e costumi dei Longobardi.







































TREVISO

Le immagini che seguono ritraggono i momenti salienti della visita d’istruzione delle classi 3D e 3E alla città di Treviso che si è svolta giovedì 23 marzo 2017.

Dopo aver visitato la chiesa di San Nicolò e l’attigua sala del capitolo, che conserva la prima rappresentazione pittorica di una persona che porta gli occhiali, gli alunni hanno sostato presso la scalinata del Duomo per la merenda.  Di seguito hanno raggiunto a piedi il Museo di Santa Caterina, dove hanno potuto visitare la mostra STORIE DELL’IMPRESSIONISMO, accompagnati e stimolati dalle spiegazioni della professoressa De Santi.

La mostra, allestita in modo tale da attraversare la pittura francese dalla seconda metà dell'Ottocento fino ai primi anni del Novecento, ha offerto molte possibilità di confronto e di verifica dal vivo di quanto trattato a scuola e si è rivelata efficace e coinvolgente dal punto di vista didattico.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


MEMORIE DI UN CALZINO SOLITARIO

Martedì 4 aprile 2017, gli alunni della classe 1E della scuola media di Mariano hanno partecipato a una visita teatralizzata al Museo della Moda e delle arti applicate di Gorizia.

La rappresentazione, titolata Memorie di un calzino solitario, è stata l’occasione per la prima uscita didattica del gruppo
classe, che ha dimostrato un grande affiatamento e ha partecipato con vivo trasporto alla messa in scena curata dagli A. Artisti Associati di Gorizia.

La giornata soleggiata ha permesso di sostare all’aperto, nella splendida cornice del borgo Castello, a pochi passi dal museo. I prof ne hanno approfittato per qualche scatto, che ben testimonia l’entusiasmo e la sintonia del gruppo classe.

 









FESTA REGIONALE DELLO SPORT INTEGRATO

Monfalcone, 28 marzo 2017.

Anche quest’anno un rinnovato successo per la Festa Regionale dello sport integrato, grazie a tutti i volontari dell’associazione Calicanto Onlus, promotrice dell’evento in collaborazione con il Comune di Monfalcone e la Fondazione Carigo.
Quasi 600 atleti, più le hostess, gli insegnanti e gli accompagnatori si sono incontrati giocando in allegria.
Una bella giornata di sole ha permesso ai ragazzi di riscaldarsi giocando in giardino mentre aspettavano il turno della loro squadra.

Le Classifiche:

PALLAVOLO MEDIE
1 Celso Macor di Mariano del Friuli
2 IC Randaccio di Cervignano del Friuli
3 IC Università Castrense di San Giorgio di Nogaro

PALLAVOLO SUPERIORI
1 ISIS D’annunzio di Gorizia
2 IPSIA Cossar di Gorizia
3 IT Zanon Udine

PALLACANESTRO MEDIE
1 Celso Macor di Mariano del Friuli
2 Rismondo di Trieste
3 Zorutti di Palmanova

PALLACANESTRO SUPERIORI
1 IT  Zanon Udine
2 IPSIA Cossa da Vinci Gorizia
3 Calicanto Trieste (rappresentativa scuole superiori di Trieste)

 


Pallavolo integrata

 

Alcune fasi di gioco

 




 con questo sole… si continua a giocare!

 





 stretching prima del prossimo match

 

 si torna in campo… i nostri atleti si fanno valere!

 




Michele in azione.

 

 prof-coach Ordinanovich, attenta alle fasi di gioco.

 

 i tutor di Diego non lo perdono d’occhio un istante.

 






Michele De Toni, premiato come miglior giocatore del torneo di pallavolo integrata, assieme ai suoi compagni di squadra.

 

 Foto di squadra: I.C. Celso Macor, prima classificata al Torneo Regionale dello sport integrato di pallavolo.

 

Basket integrato

 

 La squadra, guidata dal prof.-coach Garra, vincitrice del Torneo Regionale dello sport integrato di pallacanestro.


 Arianna Demarchi, premiata come migliore giocatrice del torneo di pallacanestro, assieme ai suoi compagni di squadra.



Comments