Archivio Scuola Secondaria di 1° Grado di Mariano del Friuli

Anno Scolastico 2012/2013

L'ISTITUTO DI MARIANO/ROMANS AL PRIMO POSTO NEL CONCORSO REGIONALE 
“La scuola promuove la legalità fiscale”

 
Abbiamo partecipato al concorso indetto dalla Regione Friuli Venezia Giulia “La scuola promuove la legalità fiscale” ideando e realizzando un fumetto durante le ore di “Arte e immagine”. Abbiamo cercato di esprimere con originalità il significato della legalità fiscale e l'impatto sociale che riveste il pagamento delle imposte.  

Al concorso hanno aderito tutte le classi del nostro istituto oltre a centinaia di studenti, tra scuole secondarie di primo e di secondo grado, istituti di formazione professionale e università della regione.
Il giorno 4 marzo 2013 siamo stati invitati alla cerimonia di premiazione degli elaborati  tenutasi presso l' Auditorium della Regione a Udine, ma non sapevamo il nostro piazzamento. 
Ci siamo recati a questo appuntamento per rappresentare tutti gli studenti delle scuole medie di Mariano del Friuli e Romans d' Isonzo, accompagnati dal preside Paolo Buzzulini e dal docente di Arte e immagine, prof. Guido Muneratto.
La cerimonia è iniziata con il saluto e gli interventi di Roberto Molinaro, Assessore regionale 
all' Istruzione, università, ricerca e famiglia, di altre autorità e del presidente della commissione giudicatrice. La stessa ha avuto il compito di selezionare le opere migliori, tenendo conto dell'originalità e della coerenza tra l'idea e gli obiettivi della tematica proposta. 

Ebbene, lasciamo immaginare la sorpresa e l'entusiasmo con il quale abbiamo accolto la notizia che il nostro istituto ha ottenuto il primo posto fra tutte le scuole secondarie di primo grado della Regione con il disegno realizzato da Axel Brumat, Stella Faggioli e Martina Gammariello della nostra classe, la III D, vincendo una somma di 5.000 euro! Una vera festa.
La cospicua somma verrà destinata all'acquisto di due lavagne interattive multimediali, molto utili all'attività didattica. 
UN RINGRAZIAMENTO A TUTTI I PARTECIPANTI dalla classe III D.





Comments