Progetti Scuola dell'Infanzia di Medea

Le normali attività curricolari, inoltre, vengono arricchite e ampliate con uscite e visite didattiche, autorizzate dai genitori e concordate con gli Enti locali e gli OO.CC. dell’Istituto Comprensivo, finalizzate alla scoperta e alla conoscenza dell’ambiente in cui si vive; possono essere sia in ambito comunale che in ambito provinciale.

Quest’anno saranno proposte le seguenti uscite didattiche:

  • teatro di Cormons: spettacolo “Il canto magico della foresta”

  • Villa Toppo-Florio di Buttrio: percorso “Che strani esseri questi alberi”

  • Villa Rubini di Spessa di Cividale: percorso “Il parco incantato”

  • Torviscosa: “Un dolce finale”.

Nel corso dell’a.s. 2019-2020 alla programmazione didattica intitolata “Ogni favola è un gioco”, saranno affiancate delle educazioni trasversali che incrementano il piano della offerta formativa e favoriscono il raggiungimento degli obiettivi generali di apprendimento in maniera alternativa:

  • progetto inglese “Happy English!”

  • progetto lingua friulana “Ogni mes si fas la lune, ogni dì si impare une”

  • progetto teatro “Si alzi il sipario”, con l’intervento di un esperto esterno

  • progetto solidarietà “Prendiamoci per mano”, con la collaborazione della Fondazione di Trieste “Luchetta, Ota, D’Angelo, Hrovatin” e la partecipazione al premio bontà promosso dall’UNCI

  • progetto musica “Emozioni in musica”

  • progetto motricità “Un, due, tre…salta”

  • progetto sicurezza “A scuola in sicurezza”, un percorso che comprende l’educazione stradale, con l’intervento della Polizia Municipale, e la prevenzione a scuola, con l’intervento della Protezione Civile

  • progetto di attività alternativa alla IRC, “IO…tu…noi…”

  • progetto di letture animate, “Il mio amico libro”, in collaborazione con la biblioteca

  • progetto continuità con la scuola primaria, “Passo dopo passo per crescere insieme”.

La nostra scuola è fortemente inserita nel territorio in cui si trova, pertanto partecipa a diverse iniziative organizzate dagli enti locali quali: festa della “Vilie dai Sants” di Chiopris-Viscone, addobbo dell’albero di Natale in piazza a Medea, festa degli alberi e d’Europa, festa degli “spaventapasseri”.

Stabilito l’argomento generale della programmazione annuale, le insegnanti svilupperanno argomenti e percorsi diversi per raggiungere i traguardi di sviluppo dettati dalle indicazioni nazionali e gli obiettivi formativi e didattici individuati in fase di programmazione. 

La flessibilità organizzativa e didattica così realizzata consente di rispondere in modo puntuale ai bisogni educativi di ogni bambino, con attenzione particolare alle necessità specifiche dei bambini in situazione di disabilità e, in generale, di tutti i bambini in difficoltà.

All’interno della scuola sono organizzati alcuni momenti di incontro con la comunità e le famiglie:

festa dei nonni, castagnata, arrivo di San Nicolò, laboratori di Natale con mamma o papà, festa di Natale,

festa di Carnevale, giornata verde, festa di fine anno.

Comments